Autostima, Benessere, Senza categoria, Vivere bene

Ascolto

Il corpo parla, il nostro corpo non mente.
Spesso ci dimentichiamo di ascoltarlo, di viverlo bene, di rispettarlo ogni momento.
Altre volte, invece, siamo troppo attenti a piccoli sintomi e diamo loro un peso eccessivo.

Come fare e trovare il giusto equilibrio?

E’ utile abituarsi ad ASCOLTARE: quando stiamo bene, ci sentiamo in un certo modo e quando stiamo male in un altro.
Facile, no? Si… facile.
Il problema nasce, a volte, quando stiamo male e finiamo per rimanere intrappolati nel dolore, nel racconto di quello che è accaduto o di quello che abbiamo. O, altre, volte, siamo vittime del nostro Eroismo e ci diciamo: “ma si, cosa vuoi che sia”.

Ecco, nulla di più sbagliato. Fare le vittime e fare gli eroi porta in una sola direzione: FARE dei DANNI.
In entrambi i casi dobbiamo ascoltare il nostro corpo e successivamente dare il giusto peso.

Se stiamo male, la prima cosa che dobbiamo fare per stare meglio e successivamente bene, oltre a curarci è: “PENSARE a come voglio sentirmi”.
Inizio a parlare come una persona sana ed escludo le parole malattia, dolore, sintomi….. , per poi fare attenzione al linguaggio e invece di dire “sto tanto male”, mi abituo a dire”non sto molto bene” e invece di dire “questo dolore è insopportabile” posso dire “questo dolore non è sopportabile”.
(preciso che sono indicazioni da applicare nella quotidianità, evitandole quando si va dal medico. Lì è utile dire esattamente nello specifico cosa sentiamo e farsi capire al meglio).

Se facciamo gli eroi, invece, é utile capire che il nostro viaggio ha un inizio e una fine.
Si chiama VITA e se vogliamo goderlo, è utile conservare il biglietto.
Tutti i segnali arrivano per un motivo e prestare la giusta attenzione molte volte previene, altre salva la vita, altre ancora, porta alla soluzione di altri problemi, che erano tra loro connessi a nostra insaputa.

Il corpo dialoga con noi in continuazione e se noi evitiamo di fermarci, ci pensa lui.
E questo accade anche quando prestiamo troppa attenzione  …. poi, ci blocchiamo  per eccesso di ansie, paure ……; bene, tutto questo è un segnale non del corpo, ma del nostro cuore che chiede amore, attenzione, fiducia.

Amarsi, parlarsi bene, coccolarsi è un bel modo di vivere, di lavorare, di stare in compagnia.
Molte volte ci parliamo male, per spronarci e … va bene, sicuramente è utile, MA è bene compensare tutto questo con altrettante parole belle, dolci, serene e dirci quanto ci amiamo e se non ci amiamo, beh… anche qui, FACILE, impariamo a farlo.

Tutto si può imparare sempre. Fino a che siamo vivi, possiamo imparare a fare tutto.
Parlare a noi stessi con amore, con serenità e dirci quanto ci vogliamo bene ci porta a stare bene con noi stessi e di riflesso con gli altri, in famiglia come al lavoro e ci eleva ad uno stato di conoscenza elevato.

Amati, se non lo fai tu, nessuno lo farà per te!Conceptual love fingers on red wood

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...