Autostima, Barbara Nipoti, Emozioni, Lavoro

The Post… un messaggio elegante di donna al comando

Oltre alla meravigliosa interpretazione di Meryl Streep e Tom Hanks, facendo ancora un passo più in là, oltre al messaggio principale sulla libertà d’informazione e di stampa, il film va oltre e pone l’accento sulla figura femminile in una società ove i poteri forti sono maschili.

La bravura nel far trapelare poco alla volta la fermezza di una donna è da OSCAR. Delicata, pacata, molto scrupolosa, attenta a non offendere nessuno, l’attrice protagonista viene scambiata per indifesa, inutile, incapace di guidare il mafoso The Washington Post. Così poco alla volta, boccone amaro dopo boccone, Meryl Streep fa emergere la sua dolce fermezza, il suo assenso tremante e la sua costante presenza ad ogni decisione. Lei, con le sue paure, con le sue ansie c’è e ascolta, segue, gestisce, si informa…. fino a sorprendere tutti! Strepitosa

Il film in un certo qual modo ha connotazioni opposte a “la Frode” con Richard Gere, ove un gioco di ruoli e di potere accompagna i protagonisti assetati di denaro, a pensarle tutte, a giocare sporco pur di vincere. Mentre qui, in “the Post” il messaggio è l’ opposto: se vali, se sei leale, se sei affidabile, tieni duro e prosegui ….troverai la forza e  vincerai.

La gente segue l’onesto e da lui / lei impara, apprende, si confronta.

Annunci